Le Fondazioni A2A
26 Giugno 2024

Archivio storico amministrativo è online

Archivi Storici AEM
Archivio storico amministrativo è online

Fondazione AEM, Piazza Po, 3 – Milano

Oltre a preservare e valorizzare il proprio Archivio storico fotografico e filmico, Fondazione AEM dal 2010 ha avviato un lungo piano di riordino e inventariazione dell’Archivio storico amministrativo che ha riguardato circa 350 metri lineari di archivio. Al fine di garantire una migliore fruizione del patrimonio, in collaborazione con Centro per la cultura d’impresa e Codex, Fondazione AEM ha predisposto da quest’anno una nuova piattaforma per rendere sempre più agevole la navigazione nei vari fondi.

I primi interventi di riordino e schedatura su questo patrimonio sono stati effettuati sulla sezione dell’archivio denominato “Cassette” (Corrispondenza e pratiche generali) per un totale di oltre 9.000 unità archivistiche. Si tratta di documenti che, costituiti in larga parte da corrispondenza, testimoniano moltissime vicende cittadine e dell’area del nord Italia coinvolta nello sviluppo e nel progresso di inizio ’900 per giungere fino a epoche a noi più vicine. Di particolare rilevanza sono i fascicoli intestati al Comune di Milano e quelli che regolano i rapporti con la società Edison. Oltre alla corrispondenza si conservano disegni tecnici, atti giuridici, normativa e materiale a stampa. Accanto a questa sezione sono disponibili alla consultazione i verbali e la documentazione preparatoria delle riunioni della “Commissione amministratrice”, l’organo che precedentemente alla privatizzazione di AEM “governava” in termini istituzioni la municipalizzata, oltre a una piccola raccolta di Bilanci.

Le operazioni di riordino e inventariazione sono state svolte dal Centro per la cultura d’impresa, a cura di Antonella Bilotto e con la collaborazione di archivisti incaricati della schedatura. Tutte le fasi di riordino finora eseguite, compresa la consegna degli inventari per l’approvazione, sono stati monitorati e approvati dalla Soprintendenza archivistica per la Lombardia.

L’archivio, dichiarato di notevole interesse storico dalla Soprintendenza archivistica per la Lombardia che lo tutela, è consultabile ora online solo per la sezione storica (metà anni ’50, salvo eccezioni).

INFORMAZIONI UTILI

L’archivio è accessibile a utenti esterni solo su appuntamento.

Per maggiori informazioni e contatti:
fondazioneaem@a2a.it

Condividi:

ALTRE NEWS